Stampa Pagina

Benvenuti nel regno di Marcantonio e Cecca!

Marcantonio e Cecca (Disegno di Giorgio Perrone)

Il carnevale è una delle tradizioni più antiche della città di Varallo (Valsesia), in provincia di Vercelli. Le manifestazioni si svolgono ogni anno tra gennaio e marzo: in questo periodo la città è governata dalla maschera Marcantonio Carlavèe e dalla sua consorte Cecca, che organizzano feste, balli e cene per rallegrare i sudditi e portare gioia e solidarietà a tutti i cittadini, soprattutto bambini e anziani. Il carnevale di Varallo inizia ogni anno il 6 gennaio (giorno dell’Epifania) con la sfilata della “Veggia Pasquetta” e si conclude il mercoledì delle ceneri (giorno di inizio della Quaresima) con il Processo a Marcantonio e il rogo. La Paniccia è il piatto tipico del Carnevale: un ricco minestrone di riso e verdure cotto sul fuoco dentro grandi pentoloni. Questo pasto, semplice e sostanzioso, viene preparato il Martedì Grasso e poi distribuito alla popolazione secondo l’antico spirito filantropico e solidale che un tempo garantiva un piatto caldo a tutti, soprattutto poveri e carcerati.


PROGRAMMA COMPLETO CARNEVALE DI VARALLO 2014

Sfoglia il programma per conoscere in dettaglio tutti gli appuntamenti!


Il Bal d’la Lum 2014 si terrà ancora al Dancing IGLOO
Il Comitato Carnevale Varallo gestirà direttamente la sala da ballo

VARALLO Sarà ancora il dancing Igloo di Varallo a ospitare il Bal d’la Lum, il ballo in mascherà più popolare della Valsesia, che richiama ogni anno centinaia e centinaia di persone per festeggiare il carnevale a pochi giorni dalla sua fine.

Dopo avere valutato diverse opzioni sul luogo dove tenere il ballo quest’anno, il Comitato Carnevale ha deciso di mantenere la manifestazione all’Igloo di località Balangera, ma con un nuovo approccio: rispetto alla tradizionale cooperazione con i gestori del locale quest’anno il gruppo del carnevale di Varallo prenderà in mano l’evento al 100%, gestendo direttamente la sala da ballo, curando l’organizzazione e la gestione della serata dalla A alla Z.

La nuova formula che verrà sperimentata quest’anno prevede una gestione diretta in ogni ambito: dalla prevendita dei biglietti, all’accoglienza delle maschere in sala, fino agli aspetti più pratici come il riscaldamento, l’orchestra, il dj, la gestione del bar, del guardaroba e l’organizzazione delle navette che faranno la spola tra la città e la discoteca.

“È un nuovo approccio e una nuova sfida per riportare il Bal d’la Lum a essere l’evento più atteso del carnevale – ha commentato il presidente Roberto Bossi -. Questo ballo si svolge nel 2014 per la 139° volta: si tratta quindi di un appuntamento storico che vogliamo a tutti i costi che continui a rimanere una bella serata di festa e divertimento, dedicata soprattutto ai più giovani che amano festeggiare il carnevale”.

Si stanno studiando diverse iniziative promozionali: la più importante riguarda possibili riduzioni sul costo del biglietto di ingresso, ma si stanno valutando anche delle collaborazioni con bar e ristoranti della città per offrire un pacchetto completo di divertimento, dall’aperitivo al ballo. Ma anche le iniziative avviate negli anni passati continueranno a essere portate avanti: durante il ballo saranno premiati il miglior costume e il gruppo mascherato più bello.

Il Bal d’la Lum è in programma lunedì 3 marzo dalle 22 a notte inoltrata. L’ingresso costerà 16 euro e i biglietti si potranno acquistare in prevendita al botteghino del Teatro Civico nei seguenti giorni: giovedì 27 febbraio ore 17.30-19.30; sabato 1 marzo ore 15-17; lunedì 3 marzo ore 17-18.30. Maggiori dettagli saranno comunicati nelle prossime settimane.  


Presentata la Cecca 2014: si chiama Domiziana Saccu
Restauratrice di 28 anni incoronata regina del Carnevale
Domenica 19 gennaio Sfilata e Consegna delle Chiavi

ARRIVO DELLA CECCA 2014 IN PIAZZA A VARALLOVARALLO Si chiama Domiziana Saccu, compirà 28 anni il 18 febbraio, e fa la restauratrice: è lei la Cecca 2014 del carnevale di Varallo. In una serata piena di emozioni il suo nome è stato svelato sabato 11 gennaio nel corso del ballo a lei dedicato al teatro Civico, dove ad attenderla c’era il Marcantonio 2014 Simone Robichon. Domiziana è una Cecca nomade: originaria di Varallo, da un paio d’anni fa base a Borgosesia seguendo la famiglia, ma per lavoro (è laureata in storia dell’arte) in settimana vive nel Cuneese. “Il mio obiettivo? Regalare tanti sorrisi in un momento di crisi per tutti”. Dopo la presentazione della Cecca 2014, il Carnevale di Varallo entra nel vivo con la consegna LA NUOVA CECCA 2014 DOMIZIANA SACCU SVELATA SUL PALCO DEL TEATRO CIVICO DI VARALLOdelle chiavi della città di Varallo a Marcantonio da parte del sindaco. La cerimonia è in programma per domenica 19 gennaio con la sfilata delle maschere nel centro storico, che quest’anno sarà separata dalla “Carnevalàa nt’la Stràa”, in calendario poi la prossima domenica 26 gennaio con un pomeriggio dedicato esclusivamente all’intrattenimento dei bambini.

Il gruppo mascherato domenica mattina parteciperà alla Santa Messa in Collegiata per la festa patronale di San Gaudenzio, poi si ritroverà alle 12.30 nel salone polivalente del Centro Civico XXV Aprile per il pranzo riservato alle maschere ospiti, provenienti da rioni e frazioni di Varallo e località varie della Valsesia. Alle 15 l’allegro corteo con la partecipazione delle bande musicali e la carrozza con Marcantonio e Cecca partirà in sfilata in via D’Adda, ponte Antonini, via Osella e poi lungo via Umberto per arrivare in piazza. Sul palco alle ore 15.45 Marcantonio riceverà dal sindaco Eraldo Botta le chiavi della città, con il tradizionale scambio dei doni satirici.

Seguirà un pomeriggio tra gastronomia a musica, con alcuni angoli del centro storico allestiti in collaborazione con i comitati rionali della città, che proporranno degustazioni di prodotti tipici, allietate da alcuni intrattenimenti musicali. La giornata si concluderà alle 18 con la fiaccolata nelle contrade e il falò in piazza con canti e balli attorno al fuoco.  


Carnevale 2014: conferenza stampa di presentazione

Ballo della Cecca 2014Il carnevale di Varallo scopre le carte e presenta le manifestazioni del 2014. Come di consueto tra Natale e Capodanno, il Comitato carnevale cittadino organizza la conferenza stampa per presentare il nuovo carnevale e il relativo libretto degli appuntamenti, la cui copertina sarà illustrata anche il prossimo anno dall’abile mano di Giorgio Perrone e sarà dedicata a uno dei più significativi appuntamenti del carnevale varallese.

La presentazione è in programma per sabato 28 dicembre alle ore 11 al Teatro Civico di Varallo. Saranno presenti il presidente Roberto Bossi e il riconfermato Marcantonio Simone Robichon. Non mancheranno i componenti del Comitato carnevale, che da oltre tre mesi ogni settimana si incontrano per organizzare e predisporre le manifestazioni: tra gli appuntamenti di spicco ci sarà ancora il Ballo della Cecca, che per il secondo anno si svolgerà al Teatro Civico, riprendendo così una tradizione del passato molto apprezzata. A questo proposito sono già stati resi noti i giorni per la prevendita dei biglietti del ballo: venerdì 3 gennaio dalle 18 alle 20; sabato 4 gennaio dalle 10.30 alle 12.30, martedì 7 gennaio dalle 18 alle 20. Le prevendite si svolgeranno al botteghino del teatro Civico e il biglietto avrà un costo di 25 euro (inclusa consumazione e guardaroba). Per chi vorrà avere un tavolino riservato il costo del biglietto sarà di 30 euro. Sarà possibile acquistare al massimo 4 biglietti a persona.

Come di consueto, il carnevale di Varallo si aprirà giovedì 6 gennaio con la Veggia Pasquetta (anche se la sera precedente, mercoledì 5, ci sarà la “Cena d’la Veggia”, i cui proventi saranno devoluti al restauro del campanile di San Giacomo). Seguirà sabato 11 gennaio il Ballo della Cecca. Gli appuntamenti proseguiranno fino al mercoledì delle ceneri che chiuderà le manifestazioni il 5 marzo.


Costituito il Comitato Carnevale 2014

18 OTTOBRE 2013. Si è costituito il Comitato Carnevale di Varallo 2014. Con l’incontro davanti all’amministrazione comunale, avvenuto lo scorso venerdì 18 ottobre, è stato dato il via ufficiale all’organizzazione della nuova edizione del carnevale cittadino. Prima di presentare il bilancio preventivo del prossimo anno, sono stati esposti i conti dell’edizione passata: un bilancio che si chiude in passivo di 4.900 euro. <Il carnevale 2013 è stato un anno molto positivo dal punto di vista organizzativo con il debutto di Simone Robichon nei panni di Marcantonio e l’importante ritorno del Ballo della Cecca al teatro Civico – ha spiegato il presidente uscente Roberto Bossi -. Purtroppo non si può dire la stessa cosa dal punto di vista economico: siamo infatti stati molto penalizzati dalla scarsa partecipazione al Bal d’la Lum, che per molti motivi è stato decisamente sottotono rispetto al passato. Basti pensare che abbiamo avuto un’entrata di 700 euro, mentre nell’edizione 2012 l’entrata era stata di 7.000 euro. E la perdita complessiva di 4.900 euro si è verificata nonostante le altre attività siano andate molto bene: sul bilancio totale abbiamo risparmiato in spese generali 2.000 euro rispetto al passato e abbiamo avuto anche un attivo di 1.000 euro dal Ballo della Cecca, che avevamo preventivato a zero entrate a causa della complessità dell’organizzazione e della autogestione di tutta la serata. Il “giro” economico complessivo del carnevale di Varallo 2013 si attesta intorno ai 14.900 euro e per ora la perdita è stata coperta grazie ai risparmi del passato, e anche grazie al ricavo extra dell’iniziativa del “Vitello in piazza” dello scorso giugno>. Come di consueto alla chiusura del bilancio, il Comitato ha elargito anche dei contributi: 1.000 euro al progetto di recupero della chiesa di Santa Barbara al Cucco e 500 euro all’Istituto comprensivo come sostegno per il materiale scolastico.

Una volta incassato l’ok e il sostegno da parte del Comune (erano presenti il sindaco Eraldo Botta, Mauro Osti e Pietro Bondetti) Roberto Bossi si è presentato ed è stato confermato nuovamente come presidente 2014, con alcuni cambiamenti nel direttivo: Efrem Giubertoni è il nuovo vice presidente al posto di Christian Pianori, tesoriere confermato Matteo Uffredi, segretario Andrea Gilardi al posto di Nadia Tasso. Confermato come Marcantonio per il secondo anno Simone Robichon, che sta già lavorando alla composizione del nuovo gruppo mascherato.

Il Carnevale 2014 sarà decisamente lungo: il mercoledì delle ceneri infatti cadrà sul calendario il 4 marzo, per un totale di quasi due mesi di manifestazioni. Già fissate le prime date del programma: visto la disponibilità di tempo, i primi appuntamenti saranno “spalmati” su più weekend. Il ballo della Cecca è in programma sabato 11 gennaio, la consegna delle chiavi con sfilata domenica 19 gennaio, mentre la Carnevalàa n’tla stràa con i giochi per bambini si svolgerà domenica 26 gennaio. <Lavoreremo per portare in attivo il bilancio – ha commentato il presidente Bossi -. In particolare, basandoci sull’esperienza dello scorso anno, cercheremo di migliorare il ballo della Cecca al teatro Civico, ricavando maggiori introiti, mentre stiamo cercando di mettere in campo tutte le risorse e le idee possibili per dare una svolta decisa al Bal d’la Lum: puntiamo infatti valutando di organizzarlo anche in un luogo diverso rispetto al passato. Per quanto riguarda le altre iniziative, cercheremo di impegnarci sempre con la volontà di portare avanti le nostre tradizioni che, tralasciando l’aspetto economico, devono principalmente portare gioia e allegria. Ci auguriamo che le nostre manifestazioni possano regalare l’occasione per vivere momenti di aggregazione e convivialità e, questo è il nostro desidero, fare dimenticare anche se per poco le difficoltà che tante persone vivono in questo periodo di crisi>.

Permalink link a questo articolo: http://www.carnevalevarallo.com/